Culture, Politica e Società (CPS) – Università di Torino

DICEAA – Università de L’Aquila
31 Maggio 2024
DICEAA – Università de L’Aquila
31 Maggio 2024

Culture, Politica e Società (CPS) – uno dei più grandi dipartimenti dell’Università di Torino – nel 2017 è stato giudicato struttura di eccellenza dall’agenzia nazionale incaricata di valutare la qualità del sistema universitario italiano (ANVUR), ricevendo un importante finanziamento per rafforzare e valorizzare la qualità della ricerca con investimenti in capitale umano, infrastrutture e attività didattiche di alta qualificazione. Si caratterizza per una vocazione interdisciplinare, necessaria per affrontare le sfide della complessità con le risorse di saperi complementari. A CPS trovano spazio e dialogano la sociologia e la scienza politica, le relazioni internazionali e lantropologia, la storia, la filosofia politica, la linguistica, la geografia, leconomia e il diritto.

Linterdisciplinarità del dipartimento si proietta poi verso lesterno attraverso una fitta rete di collaborazioni con studiose/i di vari ambiti, trai i quali quello giuridico, psicologico, biomedico, informatico, fisico e ingegneristico-ambientale. Ricercatrici e ricercatori di CPS analizzano un mondo articolato e sempre più accelerato nelle sue dinamiche, indagando la forma e la qualità delle relazioni sociali, i processi di partecipazione e di esclusione nell’accesso alle risorse economiche e alla vita politica, le dimensioni patologiche delle società contemporanee, le opportunità e i problemi dello sviluppo tecnologico orientato dalla rapida implementazione dellIntelligenza Artificiale, lorizzonte della crisi ambientale e le sfide dello sviluppo sostenibile, le prospettive e le tensioni del processo di integrazione europea. Attraverso reti di ricerca nazionali e internazionali, accordi Erasmus, lauree binazionali e Summer School, CPS guarda in modo sistematico a numerose realtà del panorama internazionale (Americhe, Africa, Asia, con interesse prevalente su Cina, India e Myanmar, Oceania), oltre a mantenere solide tradizioni di analisi incentrate sulle realtà e le culture europee.

Lo sguardo sulla Società offre contributi per meglio comprendere il rapporto tra giovani e lavoro, così come lo sviluppo dell’innovazione e gli effetti delle tecnologie ICT; l’analisi delle basi sociali dell’economia e le sfide derivanti dai temi della salute e del benessere, dell’invecchiamento della popolazione, della corruzione e delle nuove forme della criminalità organizzata.

Sul versante della Politica, la ricerca del Dipartimento esplora le dinamiche che coinvolgono gli attori rilevanti nei nuovi scenari regionali e globali, le sfide che interessano le democrazie mature in relazione ai diritti, alla partecipazione politica, ai problemi della costruzione del consenso e all’analisi delle politiche pubbliche.

Le attività di ricerca volte a analizzare le Culture approfondiscono il tema delle diseguaglianze e delle loro determinanti, la dimensione dell’incontro con l’altro, gli intrecci tra globale e locale e dunque le forme dello sviluppo, della cooperazione e le loro trasformazioni nel tempo.

La ricchezza tematica dellagenda di ricerca e lampiezza delle relazioni nazionali ed internazionali sono alla base di una offerta didattica progettata su più livelli, anche attraverso attività di tutorato e specifiche iniziative di approfondimento su tematiche emergenti (Cattedra UNESCO sullambiente, Centro di eccellenza JM su Intelligenza Artificiale, Cattedra JM sul processo di integrazione UE). Corsi di laurea triennali, magistrali e percorsi di dottorato mettono al servizio della formazione degli studenti e delle studentesse i risultati delle attività di studi e ricerche teoriche ed empiriche, in direzione dello sviluppo di competenze professionalizzanti e di orientamento verso il mercato del lavoro.

DICEAA